Europe Direct - Rete di Informazione
Provincia di Pesaro e Urbino
 

Biblioteca Virtuale

Lo Europe Direct di Pesaro e Urbino ha lanciato una nuova iniziativa per la diffusione delle politiche europee sul proprio territorio attraverso la creazione di una BIBLIOTECA VIRTUALE, grazie alla quale tutti gli utenti potranno accedere gratuitamente alle più recenti pubblicazioni di rilevanza europea.Biblioteca Virtuale

 

Rappresentanza in Italia della Commissione europea

L'ufficio per l'Italia del Parlamento europeo

Dipartimento per le Politiche Comunitarie

Portale Europeo per i giovani

Servizio di orientamento per i cittadini - Citizens Signpost Service

Devi muoverti in Europa e vuoi saperne di più sui tuoi diritti?

Allora clicca qui:

Citizens Signpost Service (CSS)



CAFEBABEL.COM

La rivista di attualità europea scritta per te e..da te!

http://www.cafebabel.it/

Sito in fase di aggiornamento a seguito del riordino delle Province (L. 56/14 e L.R. Marche 13/15)

 

L'Antenna Europea Europe Direct non è stata rifinanziata dalla Commissione Europea pertanto il servizio non è più attivo.

 

 

 

Benvenute e benvenuti nel sito di Europe Direct Pesaro e Urbino, l'antenna provinciale dell'omonima rete europea di informazione, comunicazione e promozione.

L'ufficio Europe Direct Pesaro e Urbino dipende dal Servizio e dall'Assessorato Politiche Comunitarie della Provincia di Pesaro e Urbino ed è tra le oltre 50 strutture italiane che fanno parte, per il periodo 2009-2012, del network informativo cofinanziato dalla Commissione europea, Direzione Generale Comunicazione.

 

 La sede è a Pesaro, in via Mazzolari 8.

  

 

Contatti e orari

 

IN EVIDENZA:

 

Speciale Unione Europea - I parte

Speciale Unione Europea - II parte

Speciale Unione Europea - III parte

Speciale Unione Europea - IV parte

Speciale Unione Europea - V parte

 --------------------------------------------------------------------------

 

Politica Regionale Unitaria - Stato dell'arte al 30/11/2012

 

 

 --------------------------------------------------------------------------

 

 2013 - Anno Europeo dei cittadini

 

 -------------------------------------------------------------------------- 

Discorso del Presidente Josè Manuel Barroso sullo stato dell'Unione Europea 

State of the Union website  

State of the Union (full text)

Videoclip

Nuovi poteri alla BCE

 

 ---------------------------------------------------------------------------

 

ASCOLTA L'EUROPA

Scarica tutti i podcast delle principali trasmissioni radiofoniche dedicate all'Europa

 

---------------------------------------------------------------------------

 

 

Ultime Notizie

nessuna news in questa lista.

2012: ANNO EUROPEO DELL'INVECCHIAMENTO ATTIVO E DELLA SOLIDARIETA' TRA LE GENERAZIONI

 

Il 2012 è stato proclamato Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni: un’occasione per tutti per riflettere su come oggi gli europei vivono e restano in salute più a lungo, nonché per cogliere le opportunità che ne derivano.

 

L’invecchiamento attivo può dare alla generazione del “baby-boom” e agli anziani di domani la possibilità di:

  • restare occupati e condividere la loro esperienza lavorativa
  • continuare a svolgere un ruolo attivo nella società
  • vivere nel modo più sano e gratificante possibile.

Serve anche a mantenere la solidarietà tra le generazioni in società che registrano un rapido aumento del numero delle persone anziane.

 

La sfida per i responsabili politici e tutte le parti interessate è migliorare le possibilità di invecchiare restando attivi e di condurre una vita autonoma, intervenendo in settori tanto diversi quanto il lavoro, l’assistenza sanitaria, i servizi sociali, l’istruzione per gli adulti, il volontariato, gli alloggi, i servizi informativi o i trasporti.

 

L’Anno europeo mira a sensibilizzare a questi temi e al modo migliore per affrontarli. Ma innanzitutto cerca di incoraggiare tutti i responsabili politici e i soggetti interessati a fissare degli obiettivi e realizzarli.

Il 2012 vuole andare al di là dei dibattiti e produrre risultati concreti.

 

Visita il sito ufficiale attraverso il quale conoscere le opportunità e le iniziative previste e come essere coinvolto. 

 


La tua Europa: informazioni pratiche su diritti e opportunità nell'UE

 

L'Europa è davvero alla portata di tutti!

 

Grazie al portale "La tua Europa" tutti potranno ricevere assistenza e consigli per vivere, studiare, lavorare e viaggiare nell'Unione Europea. 

 

La tua Europa offre:

  •  Informazioni sui diritti quando si viaggia o ci si sposta in Europa
  • Consigli e raccomandazioni sulla vita quotidiana all'estero
  • Esperienze concrete e FAQ
  • Facile accesso all'assistenza personalizzata in caso di bisogno
  • Sportelli locali

 

Per ulteriori informazioni visita il sito oppure chiama il numero verde 00800 67891011

Download di materiale informativo:

Presentazione "La tua Europa"

Trasferirsi all'estero

Salute e cure all'estero

Lavorare all'estero

 


Europa 2020: una strategia per superare la crisi e preparare l'economia dell'Ue per il prossimo decennio

 

La Commissione europea ha lanciato la strategia Europa 2020 con tre priorità chiave e cinque obiettivi di massima per rilanciare il sistema economico e promuovere una crescita "intelligente, sostenibile e solidale" basata su un maggiore coordinamento delle politiche nazionali ed europee.

Spiega il Presidente della Commissione europea Barroso che "per conseguire un futuro sostenibile, dobbiamo sin d’ora guardare oltre il breve termine. L'Europa deve ritrovare la strada giusta e non deve più perderla. È questo l'obiettivo della strategia Europa 2020: più posti di lavoro e una vita migliore. Essa dimostra che l'Europa è capace di promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, trovare il modo di creare nuovi posti di lavoro e offrire un orientamento alle nostre società".

Tra il 2000 e il 2010 l'UE ha cercato di migliorare crescita e occupazione con la Strategia di Lisbona. Europa 2020 succede a Lisbona, condividendone alcuni aspetti, e individua tre priorità:

  • crescita intelligente: sviluppare un'economia basata su conoscenza e innovazione;
  • crescita sostenibile: promuovere un'economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva;
  • crescita inclusiva: promuovere un'economia con un alto tasso di occupazione che favorisca la coesione sociale e territoriale.

La Commissione europea propone cinque obiettivi:

  • il 75% delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni deve avere un lavoro;
  • il 3% del PIL dell'UE deve essere investito in ricerca e sviluppo;
  • i traguardi "20/20/20" in materia di clima/energia devono essere raggiunti (compreso un incremento del 30% della riduzione delle emissioni se le condizioni lo permettono);
  • il tasso di abbandono scolastico deve essere inferiore al 10% e almeno il 40% dei giovani deve essere laureato;
  • 20 milioni di persone in meno devono essere a rischio di povertà.

L'esecutivo presenta anche "sette iniziative faro" per catalizzare i progressi relativi a ciascun tema prioritario":

  • L'Unione dell'innovazione per migliorare le condizioni generali e l'accesso ai finanziamenti per ricerca e innovazione, facendo in modo che le idee innovative si trasformino in nuovi prodotti e servizi tali da stimolare la crescita e l'occupazione.
  • Youth on the move per migliorare l'efficienza dei sistemi di insegnamento e agevolare l'ingresso dei giovani nel mercato del lavoro.
  • Un'agenda europea del digitale per accelerare la diffusione di internet ad alta velocità e sfruttare i vantaggi di un mercato unico del digitale per famiglie e imprese.
  • Un'Europa efficiente sotto il profilo delle risorse per contribuire a scindere la crescita economica dall'uso delle risorse, favorire il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio, incrementare l'uso delle fonti di energia rinnovabile, modernizzare il nostro settore dei trasporti e promuovere l'efficienza energetica.
  • Una politica industriale per l'era della globalizzazione per migliorare il clima imprenditoriale, specialmente per le PMI, e favorire lo sviluppo di una base industriale solida e sostenibile in grado di competere su scala mondiale.
  • Un'agenda per nuove competenze e nuovi posti di lavoro per modernizzare i mercati occupazionali e consentire alle persone di migliorare le proprie competenze in tutto l'arco della vita al fine di aumentare la partecipazione al mercato del lavoro e conciliare meglio l'offerta e la domanda di manodopera, anche tramite la mobilità dei lavoratori.
  • La Piattaforma europea contro la povertà per garantire coesione sociale e territoriale in modo tale che i benefici della crescita e i posti di lavoro siano equamente distribuiti e che le persone vittime di povertà e esclusione sociale possano vivere in condizioni dignitose e partecipare attivamente alla società.

Per saperne di più: http://ec.europa.eu/europe2020/index_it.htm

  


 

 

"LA RANA E' COLLEGATA AL PASSERO CHE E' COLLEGATA ALLA MELA CHE E' COLLEGATA A...VOI!"

CAMPAGNA DELL'UNIONE EUROPEA A FAVORE  DELLA BIODIVERSITA'.

Dai un'occhiata su:

http://ec.europa.eu/environment/biodiversity/campaign/index_it.htm

 

 



I FINANZIAMENTI EUROPEI

-  Per un panorama completo di tutti i bandi sui programmi settoriali: collegati alla pagina: I programmi europei e i bandi di finanziamento


- Per una ricerca dei finanziamenti diretti della Commissione europea in base al tipo di beneficiario ecco il nuovo sito curato dal Dip.to Politiche Comunitarie


 - Per un panorama completo dei bandi sui Fondi Strutturali (FESR, FSE) e sul PSR:  collegati alla pagina "I POR della Regione Marche 2007-2013"

 

- Fondi Strutturali Europei - Regione Marche

 

- Per un panorama completo dei fondi della Cooperazione territoriale europea (ex Interreg) che interessano i notri territori: collegati alla pagina "La cooperazione territoriale europea"


- Per informazioni specifiche sui bandi per le PMI, la ricerca di partner e le opportunità per le aziende contatta anche l' ENTERPRISE EUROPE NETWORK regionale, un servizio analogo allo Europe Direct ma con focus nel settore del business: www.eurosportelloascoli.eu



Delibera di approvazione del Programma attuativo regionale del Fondo per le Aree Sottoutilizzate (FAS)

[Download] DGR1825 08 fas1
 

Europe Direct - centro di contatto europeo

E' possibile chiamare il centro di contatto europeo Europe Direct da qualsiasi paese appartenente all'Unione. Gli operatori rispondono nella lingua del paese da cui si sta chiamando. La telefonata è gratuita. 

© 2005-2016 Provincia di Pesaro e Urbino - Europe Direct - Rete di Informazione - Gestito con docweb - [id]